sabato 5 ottobre 2013

Manifiesto secondo Springsteen

Victor Jara
Dagli splendidi, a detta della critica, concerti della tournée sudamericana di Bruce Springsteen, un omaggio al Cile e al popolo cileno con la cover di Manifiesto di Victor Jara, celeberrimo cantautore "politico", attore e regista (una figura che per la sua poliedricità mi ricorda quella del menestrello russo Vladimir Vysockij), vittima delle purghe di Pinochet. In questo link, dall'ottimo sito Antiwarsongs, si può trovare il testo e la traduzione del brano, con un interessante commento introduttivo. L'esecuzione, nel video che vi propongo, è introdotta dallo stesso Boss, in spagnolo: la traduco dall'inglese, la cui versione si trova nella pagina del sito ufficiale di Springsteen dedicata a tre video memorabili della tournée:
"Nel 1988 suonammo per Amnesty International a Mendoza, Argentina, ma il Cile era nei nostri cuori. Abbiamo incontrato molte famiglie di desaparecidos, che avevano foto dei loro cari. Fu un momento che è rimasto con me per sempre. Un musicista impegnato, Victor Jara, rimane una grande ispirazione. è un onore essere qui, e la eseguo con umiltà"

Buon ascolto.