mercoledì 11 dicembre 2019

«Ognuno sceglie per sé...»


versi di Jurij Levitanskij
(testo originale: Каждый выбирает для себя...)


Ognuno sceglie per sé
una donna, la religione, la strada.
Di servire il diavolo o il santo
ognuno sceglie per sé.

Ognuno sceglie da sé
la parola per l’amore e quella per la preghiera.
La spada per il duello, l’arma per la battaglia
ognuno la sceglie da sé

Ognuno sceglie da sé
scudo e corazza, il bastone e le pezze,
la misura della resa dei conti
ognuno la sceglie da sé.

Ognuno sceglie per sé.
Io pure, per come sono capace, scelgo,
e non posso prendermela con nessuno.
Ognuno sceglie per sé.


Jurij Levitanskij (1983)

_________________________________________

Jurij Levitanskij (1922 – 1996), poeta e traduttore sovietico, veterano della Grande Guerra Patriottica. Molte delle sue poesie, apprezzate da poeti come Evtušenko, Brodskij o Vysockij, e conosciute da tutti i russi per la loro musicalità, sono state messe in musica da artisti di ogni genere.

Nessun commento:

Posta un commento